Tutti gli articoli di Giovanni Parrillo

I NOSTRI ATLETI: SILVIA BALBONI

Oggi vogliamo presentarvi una piccola ma grande donna ed atleta caina che è entrata nel mondo del podismo nel 2015 dicendo che voleva “regalarsi una mezza maratona a Terni per il suo 40° compleanno”.
D’altronde è risaputo che i caini sono un po’ tutti matti!!!
Dopo questa prima esperienza la nostra cara Silvia Balboni ha deciso di iscriversi al CA.I.  e ad iniziare a correre per il nostro gruppo podistico non per vincere ma per divertirsi e superare sempre se stessa come ha dimostrato nell’affrontare per ben 4 anni di fila, a partire dal 2016, la temuta ed ardua Pistoia Abetone con l’obbiettivo di entrare nell’albo affrontandola un’ennesima volta appena sarà possibile.
Personalmente ho avuto l’onore di poter percorrere una di queste 4 edizioni insieme a lei e posso solamente dire che oltre alla positività che trasmette, ti dà anche una carica tale da farti arrivare all’Abetone ridendo e senza l’adeguato allenamento.
Oltre a questa competizione  ha affrontato con successo la maratona di Suviana e di Roma ma comunque rimane un’atleta molto attaccata alle gare della Toscana  avendo percorso la maratona di Firenze, la mezza di Torre del Lago, di Pistoia, Firenze e la 32 km delle Terre di Siena.
Concludiamo dicendo che un’altra peculiarità della nostra cara Silvia è l’unicità; infatti quando le parli di agonismo lei ti risponde:
“L’importante è arrivare vivi”

OTTIMI RISULTATI

Nonostante le difficoltà di trovare qualcosa d interessante da mettere sul sito in questi tempi caratterizzati dal covid possiamo dirvi con tanta felicità che stiamo riuscendo nell’intento di allargarci sul web e queste 4400 visualizzazioni in un solo mese sono un traguardo che mai avremmo immaginato di raggiungere in così poco tempo.  GRAZIE di cuore a tutti i caini e a coloro che quotidianamente visualizzano il nostro lavoro.
Speriamo che la cosa possa proseguire con tale continuità e che il CA.I. possa sempre crescere di più anche sotto questo aspetto.
Forza CA.I.

I NOSTRI ATLETI: PLACIDO PANARELLO

Come promesso, oggi 12 luglio 2020 iniziamo questa rubrica e lo facciamo presentandovi un caino DOC.
Una persona che ha iniziato a correre in questa squadra in Pistoia e dintorni nel 2012 per poi percorrere negli anni a seguire gare in tante altre città della nostra penisola tra cui le più importanti: la maratona di Milano, di Roma, di Verona e Genova; per arrivare inoltre sopra l’Etna nel 2016 correndo la Supermarathona “verticale dell’Etna”, gara a lui molto cara.
Ovviamente stiamo parlando del nostro caro Placido Panarello, un’atleta, ma soprattutto una persona umile e buona, che ha fatto della corsa anche un punto d’incontro con persone meno fortunate.
Egli è infatti anche un runner de “I MaratonAbili”, un’associazione di runners (tra cui ricordiamo anche il nostro caino Beppe La Porta) che spingono ragazzi affetti da disabilità fisica o cognitiva per condividere tutti insieme il divertimento e l’emozione di correre le maratone, promuovendo l’inclusione sociale ed abbattendo in questo modo delle “barriere mentali”.
Inoltre ci sembra giusto ricordare alcune sue gloriose gesta come: la partecipazione a ben 8 edizioni della maratona di Firenze, 7 edizioni della Pistoia-Abetone e 2 del Passatore.
Infine è bene ricordare la sua grande vicinanza al gruppo e la bellissima amicizia con un altro caino già rammentato precedentemente: Beppe.
Detto ciò, da parte di tutto il consiglio del gruppo podistico: GRAZIE.

CRONACA

L’AMORE NELLO SPORT NON E’ IN SENSO GENERICO

Non tutti i giorni possono essere caricati annunci a riguardo, sebbene la gravità di certe notizie lo meriterebbero, talvolta, certi eventi fanno più male, o forse vi è la velata voglia di soddisfare chi, stanco, chiede un gesto contraccambiandolo con la propria vita.
Non era un’atleta del triathlon, come tante, come tanti.
Voleva solo fare lo sport che amava, come facciamo noi del Ca.i.
Vi mettiamo solo uno scorcio della notizia, lasciando alla vostra
curiosità la ricerca di tutto l’articolo.
Buona gamba a tutti.

PISTOIA ABETONE 2020

Ci è giunta notizia che nonostante la Pistoia Abetone 2020 sia stata rimandata, precisamente una settimana fa (28 giugno) uno dei nostri più grandi caini ha deciso di affrontare in solitaria tale competizione, che ovviamente è Federico Grani.
Grazie per averci rappresentati. Fieri di averti con noi da anni.

 

PISTOIA ABETONE: VECCHIE EDIZIONI

Questi giorni sono giorni duri per i vari podisti ed atleti che come ogni anno avrebbero partecipato alla
PISTOIA ABETONE, un’ultramarathona a cui il CA.I. è molto legato e a cui ogni anno partecipa con numerosi atleti, ma anche vari caini non agonistici che preparano un ristoro lungo il percorso e amici che fanno da supporto.
Data tale vicinanza a questa gara, abbiamo deciso di mostrarvi vecchie foto che faranno sicuramente riaffiorare vecchi ricordi ai nostri atleti ma allo stesso tempo fanno capire che grande gruppo podistico è il CA.I. Pistoia, soprattutto per le persone che ne fanno parte.
Quindi GRAZIE a tutti voi (atleti caini agonistici e non) che ogni anno ci fate risplendere in questa bellissima competizione.

PISTOIA ABETONE: VECCHIE EDIZIONI

ULTRAMARATONA Pistoia-Abetone 2020

Un’ ultramarathona Pistoia-Abetone diversa quella di quest’anno.
L’ annullamento dell’edizione 2020 imposto dalle misure di contenimento del Covid-19 ha stimolato il comitato promotore ad ideare una formula nuova, una “Staffetta Virtuale”, che vede impegnati Atleti delle Associazioni Sportive del territorio.
🚩🚩🚩Le immagini e i video della corsa viaggeranno sulle gambe della staffetta virtuale. La mattina di domenica 28 giugno 2020, da piazza delle Piramidi all’Abetone, TVL proporrà la ripresa del video con la presenza del Presidente della Provincia Luca Marmo e dei Sindaci dei Comuni della Montagna interessati all’evento. In rappresentanza del Quarto Traguardo, Federico Liberati. Sarà presente anche Giordano Chiappelli che ha portato a termine tutte le 44 edizioni.
Per maggiori info: https://www.provincia.pistoia.it/notizia/2020/06/ultramaratona-pistoia-abetone-il-comitato-promotore-sostituzione-delledizione