Tutti gli articoli di Giovanni Parrillo

FASE 2: LA RIPARTENZA

Finalmente possiamo ripartire. Sono stati giorni duri, soprattutto per i nostri atleti, abituati a correre ogni giorno e a competere la domenica.
Ovviamente la normalità non è tornata e non c’è nulla da festeggiare però siamo felici di annunciarvi il ritorno dei nostri atleti caini nelle strade e nei parchi della città.
Ricordiamo comunque che l’attività sportiva dovrà essere svolta rispettando le norme (che trovate nell’articolo del 4 maggio).

CORSA PER IL SAN JACOPO: IN TV

Siamo felici e fieri di annunciarvi che ieri sulla tv regionale è andata in diretta l’incontro delle varie squadre podistiche con gli infermieri e i dottori dell’ospedale San Jacopo di Pistoia per donare la notevole cifra che in questi giorni ci siamo impegnati a raccogliere.
Di seguito vi riportiamo il video completo dell’articolo dove oltre a vedere la presenza dei nostri due rappresentanti Roberto Bonistalli e Luciano Giovannini, potrete sentire un interessante e bel commento del nostro presidente caino.
Fieri di essere caini.

CORSA PER IL SAN JACOPO

Stamani il nostro presidente Roberto Bonistalli e il nostro segretario e portavoce del CA.I. Luciano Giovannini in rappresentanza del nostro gruppo podistico insieme ad altri gruppi podistici della zona ha consegnato i risultati della
“CORSA PER SAN JACOPO”, un’iniziativa di solidarietà verso il nostro ospedale pistoiese in questa situazione d’emergenza.


Il nostro portavoce ci teneva a riportare 2 righe a riguardo:
————————————————————————–
————————————————————————–
GRAZIE A TUTTI!!!

SOLIDARIETA’ PODISTICA

Stamani è stato pubblicato un bellissimo articolo che vede il gp. CA.I. e tante altre società podistiche dei dintorni coinvolti in unico obbiettivo: la solidarietà.
Come gruppo podistico siamo molto soddisfatti del contributo che abbiamo dato e felici anche di leggere un piccolo commento del nostro consigliere e soprattutto grande amico Luciano Giovannini, che è stato uno dei più grandi sostenitori di quest’iniziativa.

DOMENICO: 50 KM SU TAPIS ROULANT

Il nostro caro amico Domenico, ieri (25 aprile 2020) è riuscito nell’impossibile: una corsa in solitaria da 50 km……….su tapis roulant. In questo modo il nostro caino diventa il modello numero uno a cui ispirarsi, soprattutto in questo periodo di quarantena in cui praticare una corsa sembra impossibile, ma c’è chi come Domenico non si è arreso e al posto di una corsetta ha completato una vera e propria ultramaratona.
A nome di tutto il gruppo podistico: siamo fieri di te e della tua tenacia. Grande Domeeeee!!!!!
Sotto è riportata una piccola intervista che sembrava più che doverosa di fronte a un’impresa di tale spessore.

50 km sul tapis roulant sono fattibili ?
Certo che si! Per chi è abituato alle medio/lunghe distanze non rappresenta un problema. Ovviamente non è come correre fuori..la fatica principale da tenere bene in considerazione in questo caso è quella di “testa”. Dopo circa un’ora e mezzo sul tappeto, si tende ad accusare una gran stanchezza dove però solo un 30/40% è fisica, il resto è solo mentale! Il segreto è tenere occupata la mente con qualcosa, io ad esempio utilizzo un tablet e mi guardo delle serie tv o dei film uno dopo l’altro! Dopo 3/4 ore però arriva anche la componente “stanchezza fisica” e li per contrastarla, devi solo avere un buon allenamento, non si improvvisa nulla!
P.S: Prima di arrivare a fare questa distanza sul tappeto, mi sono allenato per circa un mese con 6/7 allenamenti settimanali…niente di impossibile!