RIAPERTURA SEDE CA.I.

Siamo felici di annunciarvi che a partire da domani 15 settembre, ogni martedì e giovedì la nostra sede sarà di nuovo aperta a partire dalle 21:15.
Ci trovate in Via di porta san Marco 221, Pistoia.
Per le iscrizioni UISP e/o FIDAL oppure per avere qualsiasi tipo di informazione contattate pure Luciano Giovannini +39 329 153 8514 oppure scriveteci all’indirizzo email: ilpodistacaino@gmail.com
VI ASPETTIAMOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

UN CAINO AL TOR DES GEANTS

Siamo orgogliosi di annunciarvi che un nostro atleta caino, Francesco Scarlatella, nonché esperto delle sfide sulla lunghissima distanza, quest’anno a grande sorpresa (dopo una delicata operazione ad un ginocchio) ha deciso di partecipare alla
Tor des Geants.
Dei 350 km di questo difficilissimo endurance trail, al nostro Ciccio attualmente mancano “solo” 240 km.
Forza Ciccio…..tutto il CA.I. tifa per te.

IL CAMPOSCUOLA RIPARTE

La lunga attesa è finita. Annunciata per il novembre scorso, la fine dei lavori al rinnovato Campo Scuola Comunale e l’assegnazione della gestione a PistoiAtletica Chianti Banca 1983 darà il via da oggi 11 settembre alla riapertura di uno degli impianti sportivi più importanti della città alla guida di Michele Giacomini, direttore tecnico della società che torna dopo quasi venti anni a gestire il Campo Scuola (lo aveva fatto nella vecchia denominazione di Atletica Caripit). E’ stata una partenza col botto per i nuovi gestori, con un fine settimana che ha riportato in questa splendida nuova struttura delle gare ufficiali, ovvero i campionati regionali allievi e il trofeo dei ragazzi. Tutto ciò si spera che renderà il nostro caro Campo Scuola, pesantemente danneggiato dalla tempesta di vento del 2015 che ne aveva ridotto e di molto la fruibilità, un luogo in cui poter usufruire di ottime attrezzature ma anche fonte di divertimento e amore per lo sport.
Per concludere, noi caini intendiamo rivolgere un particolare ringraziamento alla nostra rappresentante CONI nonché una nostra cara amica caina, Vittoriana Gariboldi  che è sempre stata in prima linea per quanto riguarda l’atletica e il Campo Scuola e sempre in supporto per il nostro gruppo podistico.

LES MARATHON DES SABLES: ALESSANDRO MICHELUCCI

Oggi vogliamo farvi partecipe di un’intervista ad un grande atleta del nostro gruppo podistico: Alessandro Michelucci, il quale ha deciso di  affrontare una delle sfide più estreme per un corridore: la Marathon Des Sables.
Qui sotto troverete qualche info sulla corsa e alcuni consigli molto utili se mai vorreste provarla.

La Marathon Des Sables è un evento perfetto per chi cerca sfide estreme con se stesso e il proprio fisico. Si svolge nel deserto del Sahara, nel Marocco meridionale, normalmente in primavera, con temperature estreme sia di giorno (anche oltre i 30 gradi) che di notte (sotto i 15). I partecipanti percorrono 250 km in sette giorni, potendo correre anche di notte con i pasti ed il riposo consumati in una propria tenda. Una maratona che mischia corsa e sopravvivenza in cui l’organizzazione provvede attivamente solo all’approvvigionamento d’acqua (12 litri al giorno). Il resto è tutto in mano al corridore: tenda, sacco a pelo, cibo e attrezzatura sono scelte, anche strategiche, esclusivamente singole.

UN PISTOIESE ALLA MARATHON
Una vera e propria sfida con la natura, il proprio corpo e la propria mente, che quest’anno vedrà in corsa anche un pistoiese. La trentacinquesima edizione della Marathon, eccezionalmente dal 3 all’11 ottobre per la pandemia, avrà infatti fra i suoi partecipanti anche il nostro Alessandro Michelucci. Alessandro ha già affrontato tantissime sfide estreme in ogni condizione: dalle granfondo alpine sino al campionato italiano Ultratrail nel Gennargentu, dove nel 2018 colse una prestigiosa vittoria assoluta. Proprio da quel titolo ha avuto la certezza che tentare il viaggio in Marocco un giorno fosse un sogno realizzabile.

UN ALLENAMENTO ED UNA PIANIFICAZIONE SPECIALE
Per prepararsi a quest’evento fuori da ogni canone ha affrontato una dura preparazione e affinato le sue conoscenze sui materiali e le attrezzature. «Ho passato tantissimo tempo a cercare il giusto sacco a pelo e la tenda – ci ha rivelato Michelucci -. Ho dovuto persino ricucire le scarpe con un tessuto apposito per evitare che la sabbia mi entri all’altezza delle caviglie. Già questa ricerca è stata parecchio lunga perché la sabbia del deserto è finissima, sembra quasi farina, perciò ho dovuto valutare moltissimi materiali isolanti che potessero adattarsi alle scarpe. D’altronde non posso assolutamente lasciare nulla al caso: evitare qualsiasi noia fisica, come ad esempio le vesciche, è fondamentale».
L’allenamento che sta seguendo in questo periodo è altresì intenso: «Sono diverse settimane che vado a correre in spiaggia. Ora per fortuna è anche più facile perché ci sono meno turisti e quindi posso avere più libertà e tranquillità. Le caviglie e i piedi si stanno abituando molto bene al terreno sabbioso ed inoltre a breve inizierò anche a dormire in luoghi più scomodi del mio letto. Il corpo umano è una macchina perfetta: più lo si abitua ad una condizione e più lui risponde. Per questo nel mese precedente alla partenza per il Marocco dormirò prima sul divano e poi addirittura sul parquet. In questo modo quando sarò alla Marathon riuscirò a riposare al meglio nonostante il sonno sulla sabbia».

VIVERE LA MARATHON DES SABLES…
Sul lato motivazionale non ci saranno assolutamente ripensamenti: «Era da tanto che volevo affrontare la Marathon Des Sables. Però col lavoro, faccio il vivaista, e il resto mi tornava sempre scomodo. Quest’anno che si svolge d’ottobre non potevo tirarmi indietro. Sarà un’avventura nuova sotto moltissimi aspetti, ma l’adrenalina è già a mille». Anche sull’organizzazione permangono pochi dubbi: «Non ci lasceranno assolutamente soli. Fin da subito hanno chiarito che potevamo iscriverci, oltre che col vaccino e il tampone negativo, solo con i dovuti controlli fisici e cardiovascolari. All’atterraggio in Marocco faranno gli ultimi check e peseranno gli zaini. Faranno in modo che ogni concorrente avrà il necessario apporto calorico e liquido per affrontare tutte le tappe e, attraverso il Gps, ci monitoreranno passo passo. In caso di malesseri fisici interverranno tempestivamente e con le dovute procedure. Alla fine parteciperò ad una gara, non ad una passeggiata in solitudine».
Fra i tanti momenti che non vede l’ora di vivere Alessandro non ha dubbi: «Correre con la torcia di notte sulle dune. Sono esperienze che ti mettono in una simbiosi assoluta con la natura». Stessa consapevolezza con i timori: «Le tempeste di sabbia e gli animali. Per lo sbalzo termico ognuno sa come prepararsi a livello fisico e vestiario. C’è chi si porta un fornellino dietro ma io, per non avere troppo peso, punterò su una dieta fredda e sulle tute apposite. Tuttavia il vento e le conseguenti tempeste un po’ mi impensieriscono, così come la fauna locale. Mi basta dire che, nella lista degli oggetti indispensabili, l’organizzazione ha posto in cima la pompetta contro il veleno di scorpione o serpente. Dovremo certamente stare attenti con loro».

…MA NON SUBIRLA
Per finire Michelucci non esita a fare proclami sulla sua classifica: «Gareggerò nella categoria M1 riservata ai partecipanti fra i 40 ed i 50 anni. Ovviamente arrivare tra i primissimi sarà dura perché, sui quasi mille iscritti, tantissimi sono di caratura mondiale, specialmente gli europei. Tuttavia, come già detto, non vado laggiù per fare una scampagnata estrema. Il primo obiettivo sarà finire la Marathon mettendo alla prova le mie capacità e la mia esperienza, ma da atleta cercherò di piazzarmi il più in alto possibile nel mio gruppo». Sognare e puntare al top alla fine non guasta mai, nemmeno quando si dorme in una tenda sotto le stelle del deserto.

RITIRO PETTORALI

Vi ricordiamo che domani 26 luglio e martedì 27 luglio, a partire dalle ore 21:00 fino alle 23:00 (circa), presso la nostra sede sita in via Porta san Marco 221, Pistoia, verranno distribuiti i pettorali agli atleti competitivi che si sono iscritti alla nostra cara Notturna di San Jacopo, la quale si svolgerà mercoledì 28 luglio (con ritrovo alle 20:00 in piazza del Duomo).
Per chi non ancora si fosse iscritto si affretti perché quest’ultime si chiuderanno stasera alle 00:00.
Successivamente si potrà partecipare esclusivamente alla gara non competitiva.
Vi aspettiamo numerosi!!!!!!!!!!

6°NOTTURNA DI SAN JACOPO

E’ ufficiale: siamo felici ed orgogliosi di annunciarvi che il 28 luglio 2021 a partire dalle ore 20:00, in Piazza del Duomo avrà luogo la nostra cara e fantastica Notturna di San Jacopo, giunta ormai alla 6°edizione.
Per consultare il regolamento cliccare qui sotto
VOLANTINO 6° NOTTURNA SAN JACOPO;
mentre per iscriversi cliccare sul seguente link:
https://www.winningtime.it/web/main.php?mac=calendar_main&item=2198
e cercare la nostra corsa nel calendario.
Per maggiori info contattateci al seguente indirizzo email: ilpodistacaino@gmail.com o al numero 3291538514 (Luciano) oppure veniteci a trovare presso la nostra sede sita in
Via Porta san Marco 221(Pistoia).
Inoltre ci teniamo ad informarvi che le iscrizioni si chiuderanno una volta raggiunti i 300 partecipanti.
Affrettatevi e buona gamba a tutti!!!