I NOSTRI ATLETI

E’ giunto il momento di parlare di un nostro atleta agonistico di punta e anche uno dei simboli (potremmo definirla anche mascotte) del nostro gruppo podistico. I caini avranno già capito che si tratta del nostro caro amico Federico Grani.
Anche se dall’amore e l’affiatamento che ha nei confronti della squadra, sembra esserci da sempre, in realtà fa parte dei nostri solo dal 2017.
Ha iniziato nel 2013 per motivi di salute e si è iscritto come podista alla Stanca per poi passare nel nostro gruppo grazie a una forte ed invidiabile amicizia con il nostro caro Giampaolo Biagioni ed altre come quella con Gianni Gavazzi.
Come già detto è un brillante podista veterano che si fa riconoscere in tutte le gare grazie alla sua barba, alla sua simpatia e soprattutto bravura. Non a caso rientra sempre tra gli atleti in cima alla classifica del nostro campionato interno e nella sua carriera caina ha percorso decine di maratone e lunghi tra cui quella di Venezia, Roma, Pisa, Firenze (percorsa 5 volte), Terra di Siena (per 2 volte e premiato sia nel 2016 per un 18° posto con la bellezza di 3h30′ e nel 2017 arrivato 32°) e tante altre in tutta la Toscana e molte delle quali ha percorso a fianco del suo caro e migliore amico Giampi.
La sua preferita rimane comunque la Pistoia-Abetone, corsa per ben 4 volte di fila (4 delle quali con i nostri colori) e di cui l’ultima volta, proprio quest’anno, in solitaria per motivi Covid e definita da lui non come una gara ma come un mondo a sé. Ma ci sono anche la Pistoia-San Marcello dove nel 2016 si classificò 9° veterano e una gara locale: “La valle del serpente”.
Oltre a queste piccole ma grandi soddisfazioni, nel 2019 è stato onorato di essere stato premiato con la Scimmia, un premio che viene conferito da noi caini all’eventuale atleta professionista che durante la Pistoia-Abetone  inaspettatamente viene colpito da una crisi. Fede non è un membro della nostra amministrazione ma comunque è forse l’atleta più disponibile del gruppo presentandosi ad ogni riunione, allenamento e soprattutto è il nostro disegnatore di percorsi della Domenica caina, un’attività esclusiva di allenamento di gruppo per la nostra grande squadra.
Insomma, personalmente lo vedo come un modello da cui prendere ispirazione ed imparare tanto sia nella corsa che fuori; infatti quando si parla di podismo per lui non si tratta mai di pura competizione ma di correre in amicizia per divertirsi ed eventualmente per competere: “La corsa e il CA.I. è un mix perfetto perché il primo elemento mi serve per scaricare tutti i pensieri negativi, vivere me stesso e sentire il mio corpo libero, mentre l’altro è la mia  seconda famiglia a cui sarò fedele da qui fin che morte non mi separi”.
W il CA.I. e i nostri grandi atleti come te per sempre.

0 0 vote
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments